Notizie flash

Lo zucchero è il più comune dei glucidi, classe di sostanze organiche formate da carbonio, idrogeno e ossigeno. I glucidi sono componenti fondamentali degli organismi viventi e svolgono un ruolo importante nel metabolismo energetico. Essi si suddividono in monosaccaridi, oligosaccaridi e polisaccaridi. Lo zucchero o saccarosio è un oligosaccaride disaccaride.

Sugar Collection - Collezione di bustine di zucchero
Calaveras de azúcar PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 13 Agosto 2012 14:54

Il Giorno dei Morti è una festa nazionale messicana dedicata alla commemorazione dei defunti. La festa cade il 30 di ottobre, a ridosso dell’omonima ricorrenza cattolica celebrata il 2 novembre.

La tradizione messicana vuole che, durante tale periodo, le famiglie onorino i defunti addobbandone le tombe con teschi di zucchero, calendule, cibi e bevande a loro gradite in vita.

La celebrazione messicana del giorno dei morti trae le proprie origini dalla cultura indigena e, forse, da una festival Azteco dedicato alla dea Mictecacihuatl o "Signora della Morte". Il festival cadeva nel nono mese del calendario Azteco (più o meno l’inizio di agosto) e veniva celebrato per un intero mese.

Attualmente, copre un periodo di tre giorni e tra i simboli più comuni annovera i teschi, utilizzati fin dall’era pre-ispanica come simbolo di morte e rinascita.

I teschi, che rappresentano le anime dei defunti, vengono realizzati in zucchero da esperti artigiani, il cui mestiere sta lentamente scomparendo. I teschi di zucchero riportano il nome del morto scritto sulla fronte e vengono posti sulle tombe per onorare gli spiriti e invocarne il ritorno. Hanno spesso grandi sorrisi, decorazioni in glassa colorata e ornamenti scintillanti. Sono commestibili e gli ingredienti più comuni usati per la realizzazione sono: zucchero in polvere, albume d’uovo, vaniglia, sciroppo e amido di mais.

 
Zollette di zucchero fatte in casa PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 07 Settembre 2010 14:01

Il Team di Sugar Collection è fiero di pubblicare questa semplice e simpatica ricetta inviata dall’utente Wikizero.

Zollette di zucchero colorate
Propongo a tutti i collezionisti, una divertente ricetta per fare in casa zollette di zucchero dalle forme più disparate, colorarle, decorarle e, per i più temerari, conservarle sotto alcool.
La ricetta è veloce e semplice, il tempo di preparazione previsto è di circa 10 minuti, più un paio di giorni di riposo.

Materiale e ingredienti:
-    zucchero bianco (meglio se superfino);
-    acqua q.b.;
-    per colorare o aromatizzare le zollette si possono usare coloranti alimentari o aromi naturali a piacere (caffè, menta, succo d’arancia, ecc.);
-    stampini di varie forme (come quelli per il ghiaccio o per i biscotti);
-    se si vogliono anche applicare decorazioni servirà un po’ di zucchero a velo.
Per le zollette sotto alcool:
-    alcool etilico 95°;
-    aromatizzanti a scelta (menta, basilico, buccia di limone, peperoncino, ecc.).

PROCEDIMENTO:
Versare lo zucchero in una terrina e aggiungere poche gocce di colorante (se il colorante è in polvere, diluirlo con acqua). Mescolare bene con un cucchiaio in modo da uniformare il colore (se serve aggiungere altro colorante o zucchero). Aggiungere pochissima acqua alla volta per bagnare lo zucchero finché, mescolando, si formano dei grumi e si ottiene un effetto granuloso.
Inumidire appena i lati interni degli stampini e inserirvi lo zucchero, pressando molto bene, con grande pazienza!
Lasciare asciugare gli stampini all’aria aperta (meglio sotto il sole) per almeno due giorni. Per velocizzare i tempi si possono mettere sul termosifone o in forno a 60° per circa 30 minuti. Per testare se sono pronte, sformare una zolletta e verificare che sia asciutta, compatta e non si sbricioli.

A questo punto si possono applicare delle decorazioni sulle zollette utilizzando come collante un po’ di glassa, realizzata con zucchero a velo e qualche goccia d’acqua.

Per ottenere un ottimo “digestivo”, si possono mettere le zollette sotto alcool.
Basta porre le zollette in un vasetto di vetro insieme ad un aromatizzante a piacere e riempire il vasetto con alcool etilico fino a ricoprire le zollette. Lasciare il barattolo sigillato per almeno una settimana. Se volete sostituire l’alcool etilico con altri liquori, ricordatevi che le zollette si sciolgono in tutti i liquidi sotto i 90 gradi.

Attenzione a non mettervi alla guida dopo averle assaggiate perché sono davvero molto forti!

 
La storia dello zucchero PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 06 Gennaio 2009 19:11

La prima forma di zucchero di cui si ha notizia è quello di canna da zucchero, che rimase per molti secoli l'unico tipo possibile. Si ritiene che sia stato portato dagli abitanti delle isole polinesiane in Cina e in India.Qui i persiani di Dario trovarono, nel 510 a.C., coltivazioni di un vegetale da cui si ricavava uno sciroppo denso e dolcissimo. Fatto asciugare in larghe foglie produceva cristalli che duravano a lungo, dalle spiccate proprietà energetiche. I persiani portarono le piante con loro e ne estesero la coltivazione al Medio Oriente.

Sugar Baby

Ultimo aggiornamento Domenica 11 Gennaio 2009 21:00
Leggi tutto...
 
Facebook PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 21 Marzo 2010 16:31

Ora Sugar Collection è presente anche su Facebook!

 

Iscriviti anche tu al gruppo di collezionisti di bustine di zucchero cliccando qui.

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Gennaio 2012 20:37
 
Produzione dello zucchero PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 06 Gennaio 2009 19:54

Qualsiasi vegetale contenente saccarosio può diventare produttore di zucchero, ma le uniche materie prime usate ufficialmente per la produzione mondiale sono la canna da zucchero e la barbabietola.
In questo articolo vi descriviamo brevemente le fasi di produzione dello zucchero di barbabietola.

Ultimo aggiornamento Domenica 11 Gennaio 2009 21:04
Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
« InizioPrec.12Succ.Fine »

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
Italian (Italy)English (United Kingdom)Español (Espana)Português (Portugal)

Sondaggi

Quanti KG di zucchero hai collezionato fino ad ora?
 

Chi è online

 1 visitatore online

Voti

Collezionare Tutto

Pubblicità